Dieta Chetogenica per la perdita di peso

Dieta Chetogenica a Roma

 

La Dieta Chetogenica è un protocollo dietetico basato sull’introduzione preferenziale di alimenti ricchi di grassi buoni. La quota di proteine introdotta rimane adeguata al peso corporeo del soggetto, per cui non si tratta di una dieta iperproteica; mentre la quota di alimenti ad alto contenuto di carboidrati è fortemente ridotta. L’obiettivo è quello di spingere il nostro organismo ad esaurire le sue riserve di zuccheri e ad utilizzare l’energia proveniente dai grassi piuttosto che quella proveniente dai carboidrati, andando così a mobilitare le riserve di grasso immagazzinate nel tessuto adiposo. Questo si traduce nella produzione di molecole, chiamate corpi chetonici, che il nostro corpo utilizza come carburante. Quando il corpo brucia i grassi si ha inevitabilmete una riduzione del peso corporeo ed una ricomposizione corporea in termini di massa grassa e massa magra. Esistono diversi tipi di Diete chetogeniche, dalle Diete chetogeniche standard fino alle Diete chetogeniche cicliche. L’aspetto più importante è che tali protocolli dietetici vanno applicati in modo personalizzato a seconda delle caratteristiche metaboliche dell’individuo, ecco perchè è importante affidarsi ad un Nutrizionista che possa guidarci nell’intraprendere e seguire una Dieta Chetogenica. Negli ultimi anni diversi studi scientifici hanno dimostrato che la Dieta Chetogenica può apportare diversi benefici, vediamo quali.

1.Perdita di peso

La Dieta Chetogenica promuove la perdita di peso in diversi modi: incrementando il metabolismo e riducendo l’appetito. Le diete chetogeniche prevedono infatti l’introduzione di alimenti estremamente sazianti, riducono tutti quegli ormoni che stimolano il senso di fame e questo si traduce in una perdita dell’appetito che favorisce la perdita di peso. Si è potuto notare inoltre che a distanza di tempo migliora la composizione corporea per distribuzione di massa grassa e massa magra, e il peso perso viene mantenuto tale nel tempo.

2.Riduce i sintomi della PCOS (Sindrome dell’ovaio policistico).

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disordine ormonale che comporta un eccesso di ormoni maschili, una disfunzione ovulatoria e ovaio policistico. Una dieta ricca di carboidrati raffinati può peggiorare i sintomi della PCOS, comportando anche l’aumento di peso e problemi alla pelle. Diversi studi hanno dimostrato che una Dieta Chetogenica può in questi casi promuovere la perdita di peso, potrebbe avere effetti positivi nel riequilibrare i livelli ormonali, compreso il rapporto tra ormone luteinizzante (LH) e follicolo-stimolante (FSH). Sono tuttavia necessari ulteriori studi per dimostrare un miglioramento a lungo termine dei sintomi della PCOS.

3.Migliora la salute cardiovascolare.

Durante una Dieta Chetogenica è importante scegliere con cura gli alimenti da introdurre, alimenti che siano ricchi di grassi buoni. Introdurre alimenti ricchi di grassi buoni, come l’avocado, migliorerebbe la salute del cuore. Sappiamo che il livello elevato di colesterolo LDL e trigliceridi nel sangue è uno dei principali fattori di rischio per le patologie cardiovascolari. Si è visto infatti che dopo una dieta chetogenica si ha una riduzione significativa dei livelli di colesterolo cattivo (LDL) e di trigliceridi e un aumento del colesterolo buono (HDL), che ha un effetto protettivo per la salute cardiovascolare.

4.Riduce i sintomi dell’acne.

L’acne è una condizione multifattoriale ma in alcune persone può avere un collegamento con la dieta. Una dieta ricca di carboidrati raffinati e alimenti trasformati, può alterare l’equilibrio del microbiota intestinale e causare variazioni repentine della glicemia, la quale può influire negativamente sulla salute della pelle. E’ stato dimostrato come una dieta chetogenica e la diminuzione dell’assunzione di carboidrati possano ridurre i sintomi dell’acne in alcune persone.

5.Protegge le funzioni cerebrali.

I corpi chetonici prodotti durante la dieta chetogenica hanno un effetto neuroprotettivo, il che significa che possono proteggere la struttura e le funzionalità delle cellule nervose. Per questo la dieta chetogenica potrebbe essere un valido sistema di prevenzione o di supporto a condizioni patologiche neurodegenerative, come la malattia di Alzheimer. Tuttavia su questo aspetto sono necessari ulteriori studi per dimostrare un reale effetto protettivo della dieta chetogenica. Vi sono inoltre diversi studi a supporto dei benefici della chetosi nel prevenire gli attacchi epilettici, ecco perchè la dieta chetogenica si è dimostrata un valido supporto nei casi di epilessia farmaco-resistente.

I benefici della dieta chetogenica possono essere davvero tanti, ma è vero anche che si tratta di un protocollo dietetico estremamente particolare che può avere dei rischi soprattutto se seguito per lunghi periodi e senza la guida di un Nutrizionista esperto.

I rischi principali sono rappresentati da eventuali danni ai reni, eccesso di proteine nel sangue, carenze di vitamine e minerali, ed altri. Inoltre vi sono condizioni patologiche in cui è sconsigliata la Dieta chetogenica, come nel caso di:

  • Patologie renali o pancreatiti
  • Diabete di tipo I 
  • Patologie tiroidee
  • Disturbi del comportamento alimentare o patologie psichiatriche. 
  • Donne in stato di gravidanza o allattamento.

 

Dott.ssa Maria Antonietta Vigorito

Biologa e Nutrizionista a Roma Nord, specializzata in Dieta Chetogenica per la perdita di peso